Seleziona una pagina


NOTE
  • Il programma può essere soggetto a cambiamenti.
  • Si consiglia di arrivare venerdì 31 luglio dopo le ore 16:00, per avere il tempo di registrarsi e accomodarsi.
  • L’iscrizione garantisce la possibilità di partecipare a tutte le attività presenti sul programma.
  • Alcune attività sono a numero chiuso; la prenotazione potrà essere effettuata in loco.
  • Il programma dettagliato delle attività per bambini e ragazzi verrà pubblicato durante il Festival.
  • I Trattamenti individuali non sono inclusi nell’iscrizione; la prenotazione potrà essere effettuata in loco.


VIENI AL MELETAO FESTIVAL!

 Il “4 giorni Green Pass” comprende l’iscrizione all’Associazione Meletao, l’ingresso all’area del Festival, la piazzola per la tenda e tutte le attività presenti sul Programma.

ISCRIVITI QUI - 30% OFF primi 30 iscritti


WORKSHOP


La Natura è la mia medicina“. Prenditi cura della Natura e lei si prenderà cura di Te. Chiunque può attingere alla vastità di possibilità di cure e benessere che offre la Natura. Creare empowerment attraverso la conoscenza e la consapevolezza della propria capacità di guarigione e salute in sinergia con il nostro universo è un passo verso noi stessi e la libertà. Prova, lasciati guidare dal sentire insieme a chi ha fatto dell’arte medica, la propria arte. Immerso nel mondo Meletao potrai imparare e far esperienza con pratiche curative, sinergiche e artistiche diverse; potrai ad esempio praticare yoga ogni mattina, esplorare i tesori viventi della foresta, conoscere un nuovo modo di coltivare la terra, oppure imparare un nuovo modo di danzare o creare. I workshops sono proposti da esperti e appassionati in materia.


AGRICOLTURA SINERGICA - LA TERRA

AGRICOLTURA SINERGICA - LA TERRA

con Xilef Welner, Antonio D’Amico

La Terra è la nostra base. Come è composta, come nutrirla, come proteggerla e coltivarla.  Il trifoglio dà azoto e mantiene il terreno umido,  e vedremo altre sinergie ancora…


AIKIDO-KINORENMA

AIKIDO-KINORENMA

con Ivan Radicioni

L’aikido è un arte dì unione con l’altro e con l’universo nel suo aspetto visibile ed invisibile. Ki-no-renma significa letteralmente “forgiare la nostra energia vitale” (renma – Temprare / no – della / ki – energia vitale). Senza la conoscenza e la pratica del ki-no-renma, le tecniche dell’aikido mancano della loro sostanza e profondità e rimangono delle vuote forme esteriori. Durante la pratica del ki-no-renma, si cerca di entrare in contatto, assorbire, assimilare e far circolare in noi questa Forza, che è contemporaneamente personale e universale, attraverso tutta una serie di esercizi che possono essere divisi in: respirazione e controllo dell’energia vitale (pranayama in sanscrito e shu-ki- no-ho in giapponese); forme di rilassamento; pratica della meditazione; allenamenti per il sesto senso. Gli obiettivi che possiamo ricercare sono: incrementare la nostra energia vitale; aumentare la concentrazione; controllare l’attività dei sensi e del sistema nervoso; rilassare il corpo e la mente; apprendere a meditare, dare una solida base interiore alla pratica tecnica dell’aikido. Durante il Workshop affronteremo anche un lavoro più fisico (Aiki Taiso) fondamentale per preparare il corpo ed un lavoro con le Armi tipiche della pratica dell’aikido (Jo e Bokken).


ART THERAPY - IL LABIRINTO

ART THERAPY - IL LABIRINTO

con Valentina Fusco

La visione del labirinto come viaggio iniziatico, come luogo sacro che porta al centro, che ti porta a varcare la soglia per entrare in un “altro mondo” ed acquisire conoscenza, uscendone rinnovato. Il Labirinto classico è ad un unico percorso involuto che conduce inevitabilmente dall’esterno al suo centro e viceversa, è una evoluzione della spirale e rappresenta il viaggio che intraprendiamo durante la nostra esistenza, il centro è l’arrivo, l’ingresso e l’uscita si equivalgono. Per i nativi d’America la croce simboleggia la terra, il cerchio simboleggia il sole, l’universo, il macrocosmo, la spirale rappresenta il mondo sotterraneo, le caverne come viscere della Dea Madre e l’utero con le sue capacità riproduttive. Il labirinto simboleggia il viaggio iniziatico, la discesa agli inferi e la ricerca della conoscenza; Persefone dopo il suo viaggio agli inferi ne diviene regina e diviene essa stessa guida per chi vi discende, molti sono i miti che raccontano della discesa nell’Ade. Costruiremo insieme questo labirinto…


AUTOMASSAGGIO

AUTOMASSAGGIO

con Elvira Verde

L’automassaggio è uno strumento di contatto con se stessi che aiuta a sviluppare positività riutilizzabile nel rapporto con l’altro. Nell’automassaggio si è massaggiatori e riceventi in simultanea. Sperimentare le tecniche sulla propria pelle vuol dire prendere confidenza con la propria abilità nel sentire il corpo, trattandolo con pressioni e manovre di diversa intensità. L’automassaggio mira a ripristinare nell’organismo una condizione di equilibrio.


BODY PERCUSSION

BODY PERCUSSION

con Mauro D’Alessandro

La Body Percussion o percussione corporale è una tecnica attraverso la quale il nostro corpo diventa un vero strumento musicale. Tale tecnica consiste nel battere i piedi, le mani sul petto, sulle cosce, sulla bocca o sulle diverse parti del corpo con sequenze di movimento più o meno complesse. Aiuta a sviluppare una sensibilità ritmica; pattern di ritmi con il corpo (Body Percussion); tecnica di ritmo con il corpo in movimento; relazione tra ritmo in movimento, voce, strumenti didattici, d’arte e oggetti. Migliorando così la risposta motoria; tecniche base di Body Percussion in movimento; sviluppo della poliritmia; performance di Body Percussion.


CESTERIA

CESTERIA

con Francesca Sidoni La Fenicia

Laboratorio di avvicinamento all’intreccio di Salice, albero presente su tutta la sponda del fiume Simbrivio. Capiremo come realizzare un cesto classico nelle sue varie fasi: raccolta e preparazione del materiale; base del cesto; struttura e tessitura verticale; chiusura.


CONTACT ENERGY SPACE

CONTACT ENERGY SPACE

con Marco Ubaldi

“Il corpo e la relazione con il tempo – spazio”. Il nostro pianeta terracqueo chiamato dagli indios delle Ande eredi degli Incas Pachamama – Pachatata, per la loro cultura e cosmovisione, sta a significare la madre cosmica, la madre dello spazio – tempo. Il tempo e lo spazio sono considerati la stessa cosa, non esiste separazione, differenza e sono per natura connessi alla vita e all’ equilibrio con la Pachamama e Pachatata (l’ elemento maschile del pianeta). Praticare è giocare. Nella proposta avremo modo di entrare sempre più in relazione con gli aspetti fisici ed energetici della biologia del corpo e dell’ ambiente integrando un ascolto interno ed esterno come tutt’uno. Gli esercizi proposti ci aiuteranno ad amplificare le sensazioni, le percezioni, la coscienza sensoriale che riguarda il vedere dagli organi, la volontà del cuore e l’agire del corpo, per arrivare ad allenare la coscienza mentale vibrazionale, la visione che ne scaturisce come ulteriore modo di vedere e relazionare con l’ esistente. Entrare in una danzare libera, presente a tutti i livelli, offrendola al luogo, agli elementi, stabile all’ esterno, ferma nella terracquea interiore, organica, appoggiata, sostenuta dalla struttura ossea in uno spontaneo equilibrio che nasce dal terreno. Osserveremo come il respiro si realizza senza bisogno d’ intervento, lo spazio ci respira lasciando che sia senza interferire, lasciare che ci pensi la vita. Lasciare che sia un improvvisazione nel presente non scontato, essere qui ed ora assieme percependo noi stessi nella natura, nel tempo – spazio, nella resa, nel miracolo di essere e sentirsi vivi. Riconoscere con gratitudine questo miracolo per dar vita ad un’ espressione autentica di relazione tra la nostra aria, la nostra acqua ed il pianeta terracqueo. Se non peseremo alla natura non saremo nulla…


COSMESI NATURALE

COSMESI NATURALE

con Biljana Ljubisavljevic

Sperimentiamo a creare da soli, le nostre creme, unguenti, oli per il massaggio, dentifrici, deodoranti, e saponi… e tutto ciò che serve per la cura e l’igiene personale, per mantenersi in salute, e preservare la nostra madre Terra. Utilizzeremo ricette semplici con pochi ingredienti, ma naturali, sani e di facile reperibilità.


DANZA AEREA - TRAPEZIO E CERCHIO

DANZA AEREA - TRAPEZIO E CERCHIO

con Ombretta Di Simone

Il workshop sarà dedicato all’esplorazione degli attrezzi aerei attraverso l’apprendimento di figure di base che mettono subito in evidenza le caratteristiche del Trapezio e del Cerchio. Sperimenteremo liberamente le molteplici possibilità di movimento di un corpo su un attrezzo aereo. Nello specifico i momenti saranno così suddivisi: una prima fase sarà dedicata alla conoscenza del gruppo e ad un riscaldamento globale attraverso un attivazione dinamica; passeremo ad un’attivazione specifica potenziando i gruppi muscolari necessari al lavoro aereo; la parte centrale dello stage sarà dedicata all’apprendimento tecnico di figure sul trapezio e cerchio, partendo da una tecnica di base che costituirà il linguaggio comune per tutti, passando dalle posizioni più note a quelle più dinamiche fino a trovare soluzioni personali e quindi figure inventate ed originali.


DANCING ELEMENTS

DANCING ELEMENTS

con Sara Ponton

Creeremo uno spazio dove sperimentare il movimento spontaneo, attraverso diverse discipline, tra cui la Danza Creativa Metodo Maria Fux , la Conscious dance e il Nia. Danza intesa come corpo in movimento, movimento come libera espressione della propria creativita’. Attraverso questi metodi si incontra un nuovo modo di danzare, libero da strutture e concetti di estetica. L’ascolto di ritmo,melodia,pulsazione, diventa un ascolto del corpo, non solo emotivo, ma un ascolto viscerale, che diventa movimento e danza. Il corpo diventa LO strumento, ed essere danzati dalla musica permette alla mente di non cercare la perfezione del movimento, ma l’autenticita’.  Sperimenteremo l’importanza del respiro e di come possa trasformarsi in danza. Incontreremo la bellezza del fluire nel movimento autentico e spontaneo e lo faremo con la musica, che ci aiutera’ a connetterci con i cinque Elementi, scoprendo lo Spazio dentro e fuori di noi, la Terra che ci sostiene e ci da ritmo , radicamento, connessione con il battito primordiale, l’Aria che respiriamo , l’Acqua che ci abita e che rende fluido il movimento, il Fuoco che accoglie,trasforma e libera. Un viaggio di ascolto e di relazione.

FERMENTi-AMO

FERMENTi-AMO

con Biljana Ljubisavljevic

Esistono dei microbi buoni importanti per la nostra salute.. Riprendiamoceli! Impariamo come auto-produrre verdure in salamoia, crauti originali, yogurt, kimchi, e altro ancora. La fermentazione è la più antica tecnica di conservazione; una tecnica usata dall’uomo da migliaia di anni. Il processo della fermentazione innesca molte trasformazioni nel cibo cambiandone le caratteristiche nutrizionali in positivo. Vengono generati enzimi benefici per l’intestino probiotici e prebiotici, aumentando il contenuto di vitamine e di antiossidanti. Rende il cibo più gustoso, più assimilabile e duraturo.


HERBAL WALK & FORAGING

HERBAL WALK & FORAGING

con Xilef Welner, Antonio D’Amico, Biljana Ljubisavljevic

Guidati attraverso la Meletao Valley esploriamo cosa cresce nel prato e nel bosco.  Piante e alberi con cui ci possiamo nutrire e curare, vedremo come riconoscerle, prepararle ed utilizzarle. Una passeggiata immersi nel verde per sentire, conoscere  e interagire con quello che ci circonda.


PERMACULTURA

PERMACULTURA

con Biljana Ljubisavljevic

La Permacultura può diventare uno stile di vita, applicata ad ogni cosa della quotidianità. Un’introduzione al metodo di sviluppo di un progetto di Permacultura. La filosofia, la storia e la pratica.


Shiatsu Mi Zai - Toccare con mano sentire col cuore

Shiatsu Mi Zai - Toccare con mano sentire col cuore

con Ivan Radicioni

Workshop di pratica di preparazione e allenamento globale (corpo, mente, spirito) con il fine di entrare in risonanza con il ricevente in maniera naturale. L’esperienza del trattamento è spesso descritta come un profondo rilassamento e rivitalizzazione di ambedue.


TAI CHI

TAI CHI

con Stefania Zeta

Il movimento del Tai Chi è una arte molto antica, una ricerca di felicità e di benessere per tutti gli esseri, un elisir di lunga vita: armonia ed equilibrio si fondono in un unico movimento, fluido leggero e scorrevole come l’acqua.


TESSUTI AEREI

TESSUTI AEREI

con Masa Grbic

Tessuti aeri tra le cime degl’alberi… Imparare le tecniche base.


VOCE RESPIRO - LIBERARSI ADERENDO

VOCE RESPIRO - LIBERARSI ADERENDO

con Veronica Canale

Voce, respiro e movimento, secondo Atem-Tonus-Ton Durante questo esperienza si esplorerà efficacemente il rapporto respiro-tono-suono, ricercando la consapevolezza della gravità e della leggerezza corporea. Grazie a semplici esercizi di movimento e respirazione, si approfondirà la percezione della resistenza che il suolo ci offre, liberando la parte superiore del corpo destinata a cantare su solidi e terrestri appoggi. Sarà possibile liberare il corpo dalle tensioni che possono bloccare il respiro e quindi la voce, scoprendo la caratteristiche fisiche del respiro e dunque il naturale tono che richiede il canto. Imparerete ad ascoltare il vostro corpo, a scoprirne gli spazi interni, la risonanza, la giusta tensione. Osserverete la voce, scoprendone la corporeità e gli aspetti relazionali ed emotivi, tramite semplici vocalizzi nei quali scoprirete nuovi significati. Atem-Tonus-Ton®, Letteralmente Respiro – Tono – Suono, ideato in Germania da Maria HöllerZangenfeind, è un metodo pedagogico finalizzato all’esperienza e alla comprensione della corporeità del suono, e quindi della voce, e al suo utilizzo nel campo terapeutico, artistico (arti drammatiche, canto), della didattica musicale e di tutte le professioni che fanno largo uso della voce. Il “respiro percepibile” descritto da Ilse Midderforf è una modalità respiratoria situata a metà strada tra il respiro involontario e il respiro volontario, tra l’automatismo e il controllo volontario della respirazione. Nel “respiro percepibile” si può essere testimoni della propria funzione respiratoria autonoma senza disturbarne il decorso. La conoscenza del respiro offre un’esperienza di consapevolezza sensoriale del corpo, e quindi un’opportunità individuale di cogliere il proprio essere nella sua interezza. Il percorso proposto da Ilse Midderforf si articola in un’accurata analisi della relazione del respiro con gli spazi corporei, con gli spazi sonori, con il movimento.


WALKABOUT - PUNTI DI VITA

WALKABOUT - PUNTI DI VITA

con Carlo Infanti

Walkabout-esplorazione partecipata radionomade condotta da Carlo Infante (Urban Experience-RiavviaItalia Live) I walkabout sono esplorazioni che coniugano cose semplici come le passeggiate e le conversazioni con le complessità inedite del performingMedia-storytelling, in cui la narrazione è inscritta nell’azione multimediale radio-nomade. Queste conversazioni erranti e psicogeografiche, caratterizzate dall’ausilio di sistemi whisper radio, permettono di ascoltare le voci dei partecipanti a queste esperienze peripatetiche e audioclip di poetica radiofonica (dai paesaggi sonori a testimonianze orali). Walkabout significa “cammina a tema” ed evoca il viaggio rituale che gli Australiani Aborigeni intraprendono seguendo le “vie dei canti” nell’outback.


YOGA

YOGA

con Antonio D’Amico

Ogni mattina, risveglio con apertura del respiro e presenza del corpo. Immersi nella natura e con la natura come guida, cerchiamo di riconnetterci con noi stessi, con gli altri e con tutto ciò che ci circonda, per vivere ogni attimo in piena consapevolezza.


Attività per bambini e ragazzi


IL GIOCO DELLA TERRA

IL GIOCO DELLA TERRA

con Ilenia Zingoni

Con la manipolazione dell’Argilla i sensi si aprono, le mani toccano, accarezzano, schiacciano la terra, il pensiero si apre a nuove idee, percezioni, immaginazioni. L’Argilla è un materiale che grazie alle sue qualità tattili quali morbidezza, calore e umidità, ci mette facilmente in contatto con il nostro Mondo Interiore ricco di fantasia, immagini, esplorazioni. Attraverso l’atto creativo, il soggetto è portato a riguardare, toccare, sentire ed entra in contatto con il mondo e con se stesso. È un’occasione di sperimentazione e lavoro dove ciascuno potrà esprimere liberamente la propria creatività, dando vita e forma al pezzo di Argilla.


VESTITI DI NATURA

VESTITI DI NATURA

con Dora Normanno, Michela Pansarella, Loretta

Creazione di maschere e vestiti con tinture naturale e materiali che raccoglieremo nel bosco di Meletao. Letture animate e narrazioni di storie di animali e piante, ci ispireranno nella realizzazione dei nostri travestimenti.


PRIMA MUSICA

PRIMA MUSICA

con Veronica Canale

Laboratorio di musica, voce e movimento dedicato a bambini d’età compresa fra 0 e 3 anni con un adulto di riferimento secondo la music learning theory di E.E. Gordon (mlt). E. E Gordon mette a punto, in 50 anni di ricerca, un approccio ad hoc per insegnare musica a bambini da 0 a 3 anni, finestra di tempo nella vita della persona ritenuta ricchissima in qualità di apprendimento e possibilità di libera espressione. Questa breve esperienza insieme ci darà la possibilità di cantare insieme lasciando il bambino libero di ascoltare, nel movimento libero e nella voce, il suo prezioso patrimonio espressivo. Si potrà insieme esperire la capacità di ascolto e di stare all’interno del gruppo, attraverso gli elementi più antichi dell’uomo, quale la voce e il movimento.



MUSIC & ART PERFORMANCE


La Musica è la danza dell’Anima“. Notti con musica, danza e performance artistiche in una scenografia magica. Un Line Up ricco di vibes da tutto il Mondo; metodi e stili diversi con la comune intensità che sprigiona e libera l’essenza e le emozioni. Di seguito le attività suddivise per aree tematiche: MusicArt Performance

MUSIC


CONCERTO

CONCERTO

con Gunnlaug Thorvaldsdottir

Poliedrica artista sperimentale dalle straordinarie capacità vocali e conosciuta nel mondo per il suo canto di uccello.


CONCERTO

CONCERTO

con Maria Violenza

Un rituale di esorcismo moderno che utilizza batteria elettronica, synth, suoni a loop e riff folk-arabeggianti come strumenti.

Originaria di Palermo, cuore pulsante della Inquisizione siciliana, MARIA VIOLENZA incarna la vendetta degli eretici. Traduce la sofferenza attraverso delle melodie punk e sintetiche: un viaggio in metro in senso contrario, da Medina alla Mecca, che vi inchioderà al muro. Le nevrosi man mano si accentuano e l’accelerazione fatale dei beat vi prende e porta infine nel sottosuolo. Un rituale di esorcismo moderno che utilizza batteria elettronica, synth, suoni a loop e riff folk-arabeggianti come strumenti. Uscito a gennaio 2019 per Kakakids Records, Scirocco è l’ultimo album di MV: canzoni in francese, inglese, italiano e dialetto siciliano; storie che hanno lo stesso sapore delle galere di Palermo, un odore di sudore misto a quello delle spezie. Gli arrangiamenti risolutamente punk mescolano la tenerezza dell’ accento a ritmi incisivi al synthetizzatore, che tradiscono una mano di raso dietro il coltello a scatto. Nel dare corpo ai dispiaceri che sopraffanno le relazioni umane, come il dolore e gli umori neri, Cristina – questo il suo vero nome – arriva paradossalmente a creare qualcosa di estremamente bello: un rimedio acido e incantevole che cicatrizza le pene.


DJ SET

DJ SET

con Cometes aka Mondocane

Le pulsazioni della musica elettronica che fanno muovere la giungla urbana. Cometes è un’orbita fatta di afrofuturismi, techno e tropicalismo psicoattivo. Producer, dj e musicista di base a Roma. Già metà del progetto Jungla EST e front-man degli eclettici Veeblefetzer, da quasi venti anni è instancabile agitatore musicale e cultore dei suoni globali. L’esplorazione sonora è la sua missione di sempre. Un viaggio febbrile alla scoperta di afrofuturismi, suggestioni orientali, bassi tropicali amalgamati insieme alle pulsazioni della musica elettronica, quella che fa muovere la giungla urbana.


DJ SET

DJ SET

con Giulio Maresca

Tribalismo contemporaneo, ipnosi, sciamanesimo, un dj set dalle sonorità techno in chiave deep con le radici nella terra e lo sguardo rivolto alla luna. Il suo percorso nella musica elettronica comincia tra le mura dello storico negozio di dischi Remix, lì scopre il mondo del giradischi, della techno, e non si separa più dalla consolle. Il suo stile è raffinato ma energico, profondo, liquido e carico di groove. Fa parte del collettivo artistico Ipologica insieme a Pentesilea e Fabio Sestili.


AMBIENT SET

AMBIENT SET

con Fabio Sestili

Sonorità distensive accompagnano gli spettatori in un ascolto a stretto contatto con la natura. Gli occhi sono rivolti al cielo per liberare la mente dalle pressioni dei ritmi quotidiani. Il nuovo set ambient di Fabio Sestili è ricerca di una connessione tra uomo e natura, tra cielo e terra, abbracciati dal silenzio della valle del Meletao.

Musicista, sound designer, e docente di tecnologie musicali. Affascinato dalle infinite possibilità delle tecnologie musicali, inizia un percorso di formazione professionale come ingegnere del suono che lo porta a scoprire in modo più profondo gli aspetti tecnici legati al processo creativo. Nel corso degli anni ha condiviso la consolle con artisti di fama internazionale come Sebastian Mullaert (aka Minilogue), Markus Henriksson, Daniel Bell, Eduardo De La Calle, Leo Anibaldi, Fabrizio Lapiana, Sascha Flux e molti altri. Ha affinato la capacità di focalizzare la selezione della musica in modo efficace e coinvolgente. Offre al pubblico grandi emozioni tanto in contesti chill out quanto in situazioni da ballare.


BAGNO DI SUONO

BAGNO DI SUONO

con Hugo Sanchez

Soprannominato “El Tremendizmo”, Hugo Sanchez usa i giradischi e il mixer per creare paesaggi sonori impossibili, che hanno riferimento nella musica africana, nel funk e nella musica elettronica di ricerca. È nato a Roma nel 1974 ed è cresciuto giocando con il giradischi dei genitori e la loro collezione di dischi di pop francese anni ’60. Già a 12 anni ha cominciato a sperimentare con strumenti rudimentali di riproduzione del suono. A 17 anni ha cominciato a fare il dj negli ambiti della produzione di cultura indipendente. Negli anni 2000 ha collaborato con il suono alla costruzione di feste di liberazione queer come Coq Madame, Phag Off e Subwoofer. Negli anni ha costruito il suo studio/laboratorio di produzione multimediale e ottenuto residenze come dj in vari club in Italia e all’estero. Attualmente collabora con Rodion nel progetto ALIEN ALIEN e con la label discografica ROCCODISCO. Assieme al belga DJ ATHOME condivide il progetto FRONT DE CADEAUX. A Roma la sua base è PESCHERIA, uno studio in cui agisce un collettivo di performer locali e di tutto il mondo. Il suo party/evento di riferimento è attualmente TROPICANTESIMO al Fanfulla di Roma.


LETTURA SONORIZZATA "CITTÀ INVISIBILI"

LETTURA SONORIZZATA "CITTÀ INVISIBILI"

con Ipologica / Pentesilea e Fabio Sestili

Il progetto Città Invisibili curato dal collettivo artistico Ipologica amplifica la parola scritta con un gioco sonoro e narrativo ricco di atmosfere che si susseguono nell’attraversamento di un viaggio, onirico e sensoriale. Gli artisti prendono per mano lo spettatore per trasportarlo in un mondo di visioni e paesaggi sonori: visioni raccontate con le parole selezionate del libro e suoni che amplificano la narrazione. Un mondo dove chi lo attraversa ha la possibilità di fermarsi, aprirsi all’ascolto e lasciarsi guidare.

Ipologica è un collettivo artistico fondato a Roma nel 2006 che lavora nel campo della musica elettronica. E’ coinvolto nella produzione musicale in diversi ambiti come live performance, dj-set e sound design per installazioni multimediali, video e si occupa anche di formazione nel campo delle tecnologie musicali.

Pentesilea (Valentina Mignogna) è performer, cantautrice, scrittrice e regista che cresce e si forma tra l’ambiente teatrale e quello della musica indipendente. I suoi strumenti, oltre la voce, sono pianoforte, tastiere e loopstation. Il suo progetto musicale nasce all’interno di Ipologica, collettivo musicale e artistico di Roma specializzato nella creazione e produzione di musica elettronica, arte multimediale, a/v e live performance, dj-set, sound design per installazioni e video.

Fabio Sestili è musicista, sound designer, e docente di tecnologie musicali. Affascinato dalle infinite possibilità delle tecnologie musicali, inizia un percorso di formazione professionale come ingegnere del suono che lo porta a scoprire in modo più profondo gli aspetti tecnici legati al processo creativo. Nel corso degli anni ha condiviso la consolle con artisti di fama internazionale come Sebastian Mullaert (aka Minilogue), Markus Henriksson, Daniel Bell, Eduardo De La Calle, Leo Anibaldi, Fabrizio Lapiana, Sascha Flux e molti altri. Ha affinato la capacità di focalizzare la selezione della musica in modo efficace e coinvolgente. Offre al pubblico grandi emozioni tanto in contesti chill out quanto in situazioni da ballare.


COMPOSIZIONE "AEQUI.LIBRA"

COMPOSIZIONE "AEQUI.LIBRA"

con Mattia Parisse

Aequi.libra è una composizione con partitura aperta, scaturita dall’idea di ecosistema come luogo caratterizzato da un proprio equilibrio formale, aperto però a scambi e rapporti con l’ambiente esterno. Mattia Parisse crea composizioni elettroniche, istallazioni sonore, performance multimediali e strumenti musicali aumentati.

CONCERTO

CONCERTO

con Tormenta 3000

Psycho-chicha & Delay Folklor. Onda herolatina. El sonido del Subasio bajo el cielo de Ofiuco.

Cosa succede quando 8 dei migliori musicisti folignani decidono di trasformare la loro passione per la cumbia peruviana in pratica musicale di gruppo? I neonati Tormenta 3000 a colpi di scale pentatoniche, chitarre psichedeliche, percussioni caraibiche e sintetizzatori mooghiani, incendiano la pista da ballo, nella possessione collettiva della danza latina. QUE RITMO!


CONCERTO

CONCERTO

con Trans Upper Egypt

Basso ipnotico, percussioni jazz- africane, synth acidi e una voce persa nell’eco.

Colonna portante della “scena di Roma Est” sin dai tempi della mitica compilation “Borgata Boredom”, esempio perfetto delle mille connessioni sotterranee tra realtà, band e progetti artistici dentro e fuori il GRA. Groove minimale e ipnotico che negli anni è diventato sempre più compatto e riconoscibile: basso ipnotico, percussioni jazz- africane, synth acidi e una voce persa nell’eco, i Trans Upper Egypt sono il trio jazz-psichedelico più internazionale e perturbante della scena di Roma est. Dopo l’esordio su Borgata Boredom nel 2012, hanno pubblicato tre LP, con l’etichetta texana Monofonus Press e con la romana No-Fi Records, oltre a singoli e cassette uscite per Wurt e MyOwnPrivate Records. Hanno girato in Italia e in Europa, acclamati dai pubblici più disparati. Fin dal loro disco d’esordio, North African Berserk, un bijoux dell’Italia musicale underground dell’ultimo decennio, i Trans Upper Egypt sono riusciti a fondere insieme indole cosmico- psichedelica, attitudine krauta e spirito punk: nell’ultimo album ‘TUE’ li ritroviamo più arrabbiati del solito.


PERFORMANCE SONORA "TROPICANTESIMO"

PERFORMANCE SONORA "TROPICANTESIMO"

con Hugo Sanchez, Lola Kola e guest

Tropicantesimo è un’utopia collettiva che si realizza attraverso il suono. Con i suoi esperimenti sonori, installazioni floreali, visioni oniriche di giardini contro natura, è la costruzione naturale di un paradiso artificiale. L’imprevedibile, l’accidentale, il meraviglioso, l’imminente e l’immobile. Tropicantesimo gira su sé stesso, tutto può accadere, ti coglie di sorpresa, non è successo nulla, era solo un suono di rumori e filastrocche.


CONCERTO

CONCERTO

con Wow

Dormire, forse morire, sognare, forse suonare.. come sonnambuli tra le euforie paniche e le macerie psichiche del mondo post-pandemico, a quasi un anno dall’uscita del loro Come la Notte, presagio di tenebra a venire, i Wow, in formazione completa, raggiungono Meletao nella tensione collettiva alla fusione con sua maestà Natura, per un sommesso rituale apotropaico che distilli il piccolo male del vivere in una catarsi collettiva che sia promessa di viva luce, il principio del nulla, dopo la nostra scomparsa. Come nel fuoco le falene. China e Leo si sono incontrati suonando musica garage nel 2009 circa, e da allora non hanno ancora smesso. La musica è il campo attraverso cui conoscere loro stessi e l’ecosistema che li circonda. Lei, a volte, li porta in ecosistemi anche parecchio distanti, come recentemente in Canada, che hanno deciso essere come l’America ci si aspetti che sia, un paese libero e accogliente. Ogni incursione spaziotemporale in habitat estranei gli si posa addosso per un po’ e si fonde fino a iscriversi nel loro dna, in continua mutazione.


ART PERFORMANCE


MONOLOGO - "IRRE E ORRE"

MONOLOGO - "IRRE E ORRE"

con Aurelio 

Ogni immigrato in Italia si porta qualcosa della terra di origine e ognuno di loro vive questa terra a modo proprio. Attraverso le chiacchiere, i racconti e le storie reali, veramente raccontati a Gino, un poliziotto mezzo filosofo, addetto all’ufficio denunce, si apre uno scorcio sulle vite di chi è qui, ma è nato altrove. Aurelio, artista poliedrico, talvolta insegna teatro; talvolta scrive, dirige e interpreta monologhi e corti teatrali; talvolta invece produce documentari sociali. Ora poi sta scrivendo un libro sempre per esprimere la propria interpretazione del mondo. Si è laureato da grande per scelta, ha studiato recitazione e regia a Milano, Foggia, Roma, Trieste e Trento.


POETICLES - LETTURA

POETICLES - LETTURA

con Aurora Kastanias

Lettura del diario di bordo di un poeta, ritraente le realtà e le imprese dell’umanità, mentre naviga attraverso gli oceani di una mente che ne afferra lo spirito, seguendo le rotte della sua esistenza lungo la corrente del tempo, trasportata dai venti di sentimenti che ineluttabilmente riconoscono, l’unificante interconnessione di un beneamante Tutto; solo per arrendersi, placidamente, all’insondabile volontà della natura, che non desidera altro che cullarci, nei tranquilli abissi di uno spazio in eterna evoluzione.

Nata da padre greco-inglese-ghanese e madre persiana, Aurora Kastanias è cresciuta a Roma, dove i suoi genitori si rifugiarono durante la rivoluzione iraniana. Frequenta la scuola di suore francese, Saint Dominique, e inizia a scrivere brevi racconti già all’età di undici anni, esibendo sin da allora una giocosa immaginazione e un profondo affetto per l’umanità; un sentimento che in seguito descriverà come “innato e ineluttabile”; un sentimento che sottolineerà tutte le sue opere successive. Durante la sua permanenza in Libano, in veste di studentessa all’AUB, s’invaghisce del Teatro dell’assurdo e l’esistenzialismo europeo, che ispireranno i suoi primi romanzi: Darius, Exilium Vita Est (2009) e Argos, Jacta Alea Esto (2016). Dopo la chiusura del suo concert wine bar a Bordeaux si dedica alla poesia, pubblicandone un’antologia nel 2019, Poeticles Collections. Nello stesso anno, influenzata dai suoi attuali studi di astrofisica, pubblica altresì la sua prima storia sci-fantasy, Goggle-Travelling through the Meaning of Life.


LIGHT INSTALLATION

LIGHT INSTALLATION

con Diego Labonia

Un tentativo di creare un connubio o una lotta tra fotoni concentrati, vapore acqueo e clorofilla.

Light artist, ideatore e direttore artistico del Festival RGB Light Experience. La sua tecnica artistica, che ha come topic la luce nella sua forma installativa, è una commistione tra analogico e digitale: “l’espressione massima dell’ingegno umano quando viene applicata all’arte”. Nel 2009 fonda Luci Ombre, società che si occupa di ideare e realizzare eventi culturali con una forte impronta sulle nuove tecnologie e sul rispetto dell’ambiente. Nel 2014 realizza progetti di illuminazione urbana, tra cui Radiolaser, che ha illuminato il Capodanno ai Fori Imperiali. Le sue opere più celebri sono Specchio Riflesso, realizzato per RGB15; Ether’ò realizzata con Simone Palma; Arcobalenide realizzata per il Festival Fotonica.


LAND ART - "PUNTI DI VISTA"

LAND ART - "PUNTI DI VISTA"

con Diego Repetto

Il punto di vista è la proprietà spaziale della posizione dalla quale si osserva qualcosa e rappresenta, in senso lato, la posizione mentale dalla quale vengono visti gli eventi. L’opera si ispira alla frase citata dal prof. John Keating interpretato da Robin Williams (1951-2014) nel meraviglioso film “L’attimo fuggente”:“Dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso.” Diego Repetto (Como 1979) è un architetto, designer e artista. Ideatore dei nuovi concetti di Land Lighting e Quinto Paesaggio è membro dell’Ideal Spaces Working Group e del Laboratorio Internazionale di Ricerca sul Paesaggio (CIRIAF-SSTAM) con sede presso l’Universiità degli Studi di Perugia. È impegnato nella ricerca e creazione di nuovi paesaggi e nell’analisi delle percezioni dei potenziali stakeholder attraverso l’arte esperienziale. A fine marzo 2019 relaizza la camera immersiva “Resized Volcano”, esposta al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano (4500 visitatori), col patrocinio dell’European Cultural Centre, dell’Associazione Nuova Generazione Italo-Cinese (ANGI), dell’Ideal Spaces Working Group e del Laboratorio Internazionale di Ricerca sul Paesaggio (CIRIAF-SSTAM). A inizio 2020 espone in occasione di ArteFiera 2020 a Bologna presso SpazioAltrove l’opera “Y.K. L’altra metà del cielo” insieme al musicista Gianni Maroccolo e con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna e l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna e il DAMSLab.


RACCONTO

RACCONTO

con Eleonora Fantini

Nata a Roma, cresciuta nella sua città ha dato di lancio per un lungo viaggio principalmente in Europa dove, alla ricerca di sé stessa ha conosciuto molte persone da vicino… Adesso che ha capito dove guardare, vuole condividere l esperienza giocosa che fin ora è stata la sua vita con chi sia interessato a demeccanizzare un pochino la propria. Ha partecipato a laboratori di teatro vari e ha dedicato molto tempo all’arte in molteplici forme… Ora conta di dedicarsi con dedizione a ciò che ha scoperto piacerle di più… l’arte per la vita…


INSTALLAZIONE PERFORMATIVA - "MISURE"

INSTALLAZIONE PERFORMATIVA - "MISURE"

con Fabio Ghidoni

Quanto pesa la libellula? Quanta acqua c’è nel faggio? Qual è la velocità del battere del picchio? Quanti nodi è aspro un limone? Quanto dura la rabbia? E quanto è lunga la notte? È il gioco di misurare ciò che ci circonda con ciò che siamo. È la scusa per gioire della noia, creatrice di desiderio. Installazione performativa che nascerà e si svilupperà durante tutto l’arco del festival. Misure fa parte del progetto “Trittico dell’Intimità”. Attore e performer, dopo aver tracciato la sua identità passando da MADMONK, GOLDENMONK, a FUKMONK, ora giunge al suo NOMONK e al disvelamento della sua scatola nera, _l’intimità_. È in permanente dialogo con la natura analogica, indagando il rispetto per le regole e le abitudini che lei gli racconta. E in questo viaggio si fa accompagnare dal suo _io_ _fanciullo_.


PERFORMANCE - "IO MI ORO"

PERFORMANCE - "IO MI ORO"

con Gioia Di Biagio

Performance connessa all’antica arte del kintsugi giapponese, esibita a Triennale di Milano, e Macro Asilo a Roma; in Tv per “Che ci Faccio qui” Raitre e Maratona Telethon 2019 su Raidue: “Ho una rara sindrome per la quale la mia pelle è estremamente fragile”. Gioia Di Biagio traduce il suo corpo in strumento artistico e si presenta come un “kintsugi vivente”. Come l’antica arte giapponese del kintsugi riesce a riparare le ceramiche rotte attraverso l’uso dell’oro, l’artista dora le sue cicatrici, per affrontare e sanare le sue fragilità attraverso il gesto artistico. “ Ho scritta sul mio corpo la mia storia, ed è ciò che mi rende unica, preziosa. Nata a Firenze nel 1985, è appassionata di arti sceniche. In collaborazione con la sorella fotografa, ha creato il progetto “Fragile”, per sensibilizzare le persone su una malattia rara come l’Ehlers Danlos. Ha ideato la performance Io Mi Oro sostenuta da “La Tigre di Carta”. Da circa dieci anni suona e mette in scena spettacoli onirici con il gruppo musicale Le Cardamomò, esibendosi in Italia e all’estero.



ISPIRATIONAL TALK


“Tanti sono i progetti belli, e bello è, frasi ispirare dalle persone che son riuscite a perseguire i propri sogni, a fare la differenza anche se piccola nel Mondo, o anche, bello è, ascoltare chi ci sta provando. Chissà, forse questo incontro può ampliare la consapevolezza e lo scambio di intenti, collaborazioni e unioni. Diamo voce a le cose importanti, piccole e grandi”.


DREAMS COME TRUE - OPEN MIC

DREAMS COME TRUE - OPEN MIC

Uno spazio aperto per chi voglia condividere il proprio progetto, sogno ed ispirazione. Puoi prenotare la tua presentazione inviando una descrizione a [email protected]

PRESENTAZIONE LIBRO - "COME ORO NELLE CREPE"

PRESENTAZIONE LIBRO - "COME ORO NELLE CREPE"

con Gioia di Biagio

“Ho scoperto l’arte giapponese del kintsugi quando ho dovuto riparare una statuina di porcellana preziosa andata in frantumi. Ho pensato che sarebbe stato bello poter fare lo stesso con le persone e ho deciso di usare quell’arte antica per rimettere insieme anche i pezzi della mia vita, per guardarli uno a uno e incollarli amorevolmente. Avevo passato tanto tempo a far credere agli altri che tutto andasse sempre bene, nella speranza di non essere considerata diversa o guardata con compassione. A nascondere la mia storia raccontando altre storie. Qualcosa è successo, poi, che mi ha fatto accettare le difficoltà e mi ha portata a trarre un insegnamento anche dalle esperienze più dolorose. Cadi, ti rialzi. Non sempre ci sono riuscita ma ci ho sempre provato. Ho imparato a valorizzare le mie ferite, a mostrarle, perché sono proprio loro a rendermi una persona unica e preziosa. Come in un rituale antico, ho riempito con l’oro le cicatrici della mia vita e ho scritto sul mio corpo la mia storia.” In questo piccolo libro sapienziale, Gioia Di Biagio, affetta da una sindrome rara che rende anche la sua pelle estremamente fragile, insegna come non arrendersi ai limiti del proprio corpo, trasformando la fragilità in bellezza e le cicatrici in rifiniture dorate, come nella tecnica del kintsugi. Il suo è un esempio di resilienza, un insegnamento per tutti: è davvero possibile abbracciare il proprio dolore e trasformarlo in una forma d’arte quotidiana. Perché nessuno sa essere forte come una persona fragile. Gioia di Biagio, nata a Firenze nel 1985, è appassionata di arti sceniche. In collaborazione con la sorella fotografa, ha creato il progetto “Fragile”, per sensibilizzare le persone su una malattia rara come l’Ehlers Danlos. Ha ideato la performance Io Mi Oro sostenuta da “La Tigre di Carta”. Da circa dieci anni suona e mette in scena spettacoli onirici con il gruppo musicale Le Cardamomò, esibendosi in Italia e all’estero.


PRESENTAZIONE LIBRO - "DOVE SEI?"

PRESENTAZIONE LIBRO - "DOVE SEI?"

con Roberta Lena

“È un giorno qualsiasi, Roberta è indaffarata e sua figlia Maria Edgarda, per tutti Eddi le dice: «Mamacita, parto per il Rojava». Sua madre non vi dà troppa importanza: è una notizia talmente assurda e inattesa che, in un primo momento, fa fatica a rendersi conto di ciò che sta accadendo. La sua consapevolezza crescerà di giorno in giorno, messaggio dopo messaggio, tappa dopo tappa. Roberta comprenderà presto che sua figlia non è andata soltanto a portare solidarietà al popolo curdo, bensì a partecipare direttamente alla sua battaglia contro l’Isis. Una battaglia in difesa di un’intera popolazione e di un modello sociale avanzato, unico al mondo. Dal movimento NoTav all’impegno in Rojava, per Eddi è una missione totale, per Roberta lo diventerà. “Dove sei?” è il racconto di questa lotta, del suo significato e dell’attesa di chi rimane a casa, con la speranza di veder tornare sana e salva la propria figlia. È un percorso di maturazione tutt’altro che facile e scontato, ed è un affannoso diario d’amore e di condivisione.


HEALING – TRATTAMENTI


Un momento intimo e personale, per approfondire e ritrovare il proprio equilibrio e benessere. Uno spazio individuale dove potrai godere di un massaggio Ayurvedico, piuttosto che uno scambio energetico Reiki, Herbal healing oppure Shiatsu e molto altro…a tua scelta! I Trattamenti individuali non sono inclusi nell’iscrizione; la prenotazione potrà essere effettuata in loco.


MASSAGGIO AYURVEDICO YOGA

MASSAGGIO AYURVEDICO YOGA

con Biljana Ljubisavljevic

È una tecnica riabilitativa originaria dell’India. Utilizza oli vegetali e piante specifiche, per rilassare e allo stesso tempo stimolare i processi vitali andando a riequilibrare in particolar modo il sistema muscolo-scheletrico, quello immunitario e quello circolatorio aumentando le capacità depurative dell’organismo rinvigorendo il corpo e la mente liberandolo dalle tensioni accumulate, alleviando le contratture croniche; incrementando l’energia vitale dell’organismo.


MASSAGGIO OLISTICO

MASSAGGIO OLISTICO

con Elvira Verde

Trattamenti per la cura del corpo e dell’anima, che aiutano a ritrovare un profondo stato di benessere sia fisico che emotivo. Le tensioni emotive, si trasformano in tensioni del corpo. Il mal di schiena, le cervicali bloccate, i dolori addominali etc. spesso sono la conseguenza di stress psicologico. Sciogliere le tensioni fisiche, scioglie i blocchi emozionali e in maniera del tutto naturale, ricarica la nostra energia vitale e dona equilibrio e serenità


SHIATSU

SHIATSU

con Ivan Radicioni

Shiatsu in giapponese significa letteralmente “pressione (atsu) con le dita (shi)” e si riferisce ad una forma di lavoro sul corpo che ha origini non ben identificate in oriente ma che venne formalizzato in Giappone nei primi anni del 1900. Più specificatamente lo shiatsu è un’evoluzione dell’Anima, una forma di massaggio che utilizzava punti di pressione e seguiva concetti di medicina tradizionale cinese. Esso si fonda sulla teoria che l’energia (conosciuta come “KI” o “CHI”) scorre nel corpo lungo dei “canali” chiamati meridiani. Un tranquillo, equilibrato flusso di energia lungo i meridiani è considerato essenziale per il mantenimento e il ripristino della salute. Per ristabilire un flusso energetico equilibrato l’operatore Shiatsu usa una combinazione di gentili stiramenti e pressioni dirette, agendo sul meridiano in generale e sui punti “TSUBO” o “acupunti”). È un metodo gioioso per rafforzare la propria salute e migliorare le nostre qualità fisiche, emotive e psicologiche.



BIOGRAFIE


ANTONIO D’AMICO Agricoltura sinergica / Herbal walk & foraging / Yoga

Antonio D’Amico agricoltore naturale lavora da diversi anni studiando e osservando il movimento naturale delle piante, coltivando con diversi metodi naturali tra cui Fukuoka e metodo sinergico e da alcuni anni sta creando una Forest agrigarden. Impegnato in progetti umanitari e volontario di Mani Tese Sicilia ha approfondito metodologie di autorganizzazione e sviluppo maieutico. Condivide con noi la sua esperienza nei Workshop  Agricoltura sinergica – Terra e Yoga Anarchico.

Torna a Workshop

XILEF WELNER Agricoltura sinergica / Herbal walk & foraging

Fitoterapeuta, Doula, Designer, Synergic Gardner. Lavora,  studia  e fa approfondite ricerche sulla salute  e l’arte da molti anni. Ha vissuto in Indonesia dove ha approfondito la conoscenza sulle piante medicinali tropicali e pratiche mediche locali, ha collaborato con la clinica Bumi Sehat di Ibu Robin Lim e altre realta umanitarie locali, e progettato diversi orti-giardini collaborando con i Green Warriors Earthbound Permaculture e ROLE foundation. Collabora da anni con la Casa maternità “Il Nido” di Roma e la FAO. E’ co-fondatrice di Valle del MeleTao. Tiene corsi e workshop per adulti e bambini in tutto il mondo su argomenti legati all’ambiente, la salute e arte.

Torna a Workshop

IVAN RADICIONI Aikido / Shiatsu

Laureato in discipline Sociologiche e Medico- Etno-Demo-Antropologiche. Attraverso continui soggiorni in India, Sud America, Africa e Tailandia ha approfondito sul campo lo studio delle culture e delle terapie mediche. Ad oggi è terapista Shiatsu Diplomato e insegnante responsabile dell’Istituto Mi Zai Shiatsu Roma. Ha integrato il suo percorso con vari studi ed altre tecniche apprese durante i soggiorni di studio e ricerca. Praticante di Yoga, II Dan di Aikido, praticante di meditazione Zen, segue gli insegnamenti del Kinorenma del Maestro Hiroshi Tada IX Dan di Aikido. Sia appassiona alle filosofie tradizionali e la sua indole poliedrica lo ha portato a studiare e collaborare in varie contesti dal teatro, alla musica, alla danza. L’arte compresa quella marziale è uno strumento di Unione con il tutto dentro e fuori di noi.

Torna a Workshop

VALENTINA FUSCO Art Therapy

Arteterapista diplomata alla scuola per le artiterapie di Lecco, lavora in Toscana nella zona etrusca dell’alta Maremma con bambini, ragazzi e adulti anche con disabilità o fragilità. Propone laboratori tematici che mirano al raggiungimento di una maggiore conoscenza di sé e alla costruzione di un sé bilanciato e maturo. Attualmente utilizza gli Archetipi del femminile e del maschile nei suoi laboratori con gli adulti, con lo scopo di portare alla luce tutte quelle parti messe in ombra che rendono la vita più complicata.

Torna a Workshop

ELVIRA VERDE Automassaggio / Massaggio olisitico

Holistic therapist. Da oltre 20 anni mi occupo di massaggi e terapie olistiche che hanno come fine il benessere del corpo, della mente e dell’anima. La mia prima esperienza di terapista del benessere inizia con lo studio dello Shiatsu, disciplina che mi ha introdotto alla profonda conoscenza e correlazione fra corpo e spirito. Nel tempo ho proseguito con curiosità ed entusiasmo in molte altre specializzazioni di medicina alternativa, quali lo studio delle pratica e della filosofia ayurveda, la magica cura degli oli essenziali, la fitoterapia e tante tecniche di massaggio. Un trattamento olistico scioglie tensioni e contratture accumulate nei periodi di stress ma non si ferma solo al benessere fisico. Molte volte ho incontrato persone afflitte da malesseri fisici cronici e che dopo un solo trattamento hanno ritrovato un benessere profondo. Il piccolo miracolo che accaduto é che finalmente e semplicemente, corpo e anima sono stati messi in contatto, ritrovando quell’equilibrio indispensabile e vitale senza il quale, e’ impossibile sentirsi bene. Le tensioni del corpo, quasi sempre hanno origini da disarmonie emotive. Le varie tecniche, frutto di studi che hanno antiche origini nelle culture orientali, mirano ad alleviare i dolori dell’anima e della mente. Il risultato e’ un profondo e reale stato di benessere. Il corpo non fa più male. La mente è in pace. L’anima è serena.

Torna a Workshop

MAURO D’ALESSANDRO Body percussion

Inizia la carriera artistica con un personale percorso sperimentale di musica concreta, acustica ed elettronica, spaziando tra il teatro, la danza e il cinema, collaborando con diverse compagnie a artisti di fama internazionale. Da venti anni conduce numerosi laboratori di propedeutica e workshop di formazione musicale; body percussion; per la messa in scena dell’attore e del danzatore. Docente per diversi convegni, è tecnico esperto presso l’università la sapienza di Roma per il Master in Teatro nel Sociale e Drammaterapia; esperto nelle scuole elementari statali in progetti multidisciplinari e per il disaggio giovanile. Conduce laboratori per l’inclusione sociale e la riabilitazione di persone svantaggiate. Fondatore e direttore del gruppo musicale “Letizia Drums, (fb)”, progetto musicale integrato nato all’interno della comunità di riabilitazione psichiatrica “Villa Letizia”, Roma. All’estero: Mostar, (Bosnia Erzegovina); Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo). Thodupuzha, Kerala, India, centro di accoglienza per figli di ragazze madri Cairo Egitto, festival internazionale “Awladna Internazional Art Forum For the Gifted.

Torna a Workshop

FRANCESCA SIDONI Cesteria

Artigiana con predilezione per il salice e le stoffe, lavora in un laboratorio immerso nella natura della Tuscia viterbese, dove propone corsi di avvicinamento alla cesteria e al cucito spesso accompagnati da un giro delle bellezze naturalistiche del luogo e dall’assaggio di pane con lievito madre, olio evo e birra paesana prodotti all’interno del progetto che include La Fenicia.

Torna a Workshop

MARCO UBALDI Contact energy space

Ricercatore danzante ed insegnante di contactimprovisation, contact family, danceability, teatro danza e danza contemporanea. Il suo percorso comprende studi come: yoga, danze africane, percussione djembe, teatro danza, tecniche d’ improvvisazione, danza contemporanea, capoeira, contactimprovisation, danceability, taichi, danza sensibile, danze degli orixas, aikido, feldenkrais, watsu, danza classica e lo studio del lignaggio degli indios delle Ande.

Torna a Workshop

BILJANA LJUBISAVLJEVIC Fermenti-amo / Herbal walk / Permacultura / Cosmesi naturale / Massaggio Ayurvedico Yoga

Erborista, amante delle discipline olistiche e della natura. Diplomata in Erboristeria presso la Scuola Scienze e Tecniche del Comune di Roma. Si è specializzata presso l’Accademia delle Arti Erboristiche di Roma. Ha studiato con l’associazione Hortus Hernicus di Marco Sarandrea le modalità di ricerca e raccolta delle piante officinali. Appassionata delle cure vibrazionali, ha studiato Floriterapia con la Floriterapeuta Roberta Medda Faris. Operatrice Access the Bars. Apicoltrice e Permapicoltrice, ha studiato Apicoltura con l’ANAI Lazio, con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Torna a Workshop

OMBRETTA DI SIMONE Danza aerea

Acrobata e Trapezista insegna le discipline aeree da diversi anni, presso scuole di Circo di Roma e in Italia. Si è Laureata in Scienze Motorie e diplomata a l’Ecole de Cirque pedagogique de Bruxelles, attualmente è direttrice tecnica della scuola CircoRaggio, a Roma e collabora nella formazione nazionale per operatori di circo.

Torna a Workshop

STEFANIA ZETA Tai Chi

Ha avuto la fortuna di incontrare il Tai Chi nell’ottobre del 1984 con il Maestro J.W.Shadow. Grazie ai suoi insegnamenti insegna, ed ha insegnato in tutti questi anni, lo stile Liu He Ba Fa, nato e tramandato dai monaci delle montagne del Hua Shan, da tempo immemorabile. Si occupa anche di Bio costellazioni, dal 2017 è allieva di Gabriele Policardo che ha avuto gli insegnamenti direttamente da Bert Hellinger.

Torna a Workshop

CARLO INFANTE Punti di Vita

Carlo Infante è changemaker, esperto di Performing Media e fondatore di Urban Experience. Ha diretto festival come Scenari dell’Immateriale e condotto (come autore) trasmissioni su Radio1 e Radio3 e TV come Mediamente.scuola su RAI3 e Salva con Nome su RAInews24. Autore di saggi tra cui Imparare giocando (Bollati Boringhieri, 2000), Performing Media 1.1. Politica e poetica delle reti (Memori, 2006) e migliaia di articoli per testate nazionali. E’ stato fondatore di Stati Generali dell’Innovazione, consigliere al MIUR e fa parte del comitato scientifico di Symbola. Ha curato per l‘Enciclopedia Treccani il lemma Culture Digitali e altri correlati. Opera nell’ambito dell’innovazione sociale con azioni di resilienza urbana come i walkabout: esplorazioni partecipate radionomadi

Torna a Workshop

ILENIA ZINGONI Il gioco della Terra

Educatrice e ceramista ha lavorato per diversi anni presso scuole tenendo laboratori di ceramica con bambini e presso centri di riabilitazione con adulti con diverse abilità. Toscana di origine, attualmente trapiantata in Sicilia dove cura e coltiva un orto con tecniche naturali. Al festival propone uno workshop di manipolazione dell’argilla “Il gioco della terra” aperto a bambini e adulti.

Torna a Attività per bambini e ragazzi

DORA NORMANNO Vestiti di Natura

Appassionata di erbe spontanee e officinali, ha implementato la conoscenza delle loro proprietà curative attraverso corsi di fiterapia e l’approfondimento teorico. Ha partecipato alla creazione di un orto-giardino didattico in una scuola primaria di Venezia, accompagnando i bambini, con racconti della mitologia classica e della tradizione popolare, al riconoscimento e utilizzo terapeutico delle piante.

Torna a Attività per bambini e ragazzi

MICHELA PANSARELLA Vestiti di Natura

È un’educatrice interculturale e psicomotricista nata a Roma nel 1982. Negli anni ha approfondito lo studio e la pratica della progettazione in permacultura e dell’agroecologia tra Roma, Venezia e la Tuscia. Ha alternato il lavoro in progetti di ecopedagogia con bambini e ragazzi, al lavoro in campo presso aziende agricole biologiche e attualmente collabora con un agriasilo in Sabina dove vive. Si occupa anche di cucina naturale, fitoalimurgia, botanica ed erboristeria.

Torna a Attività per bambini e ragazzi

LORETTA Vestiti di Natura

Le piante e la natura sono state fin da piccola il suo grande interesse, dopo una laurea in architettura dei giardini e del paesaggio si è dedicata alla progettazione e all’agricoltura in sinergia con le sue grandi passioni, la permacultura, la fitoalimurgia e l’erboristeria. Crede fortemente nel valore dell’autoproduzione e della condivisione dei saperi e per questo da anni propone diversi laboratori per adulti e bambini volti al saper fare.

Torna a Attività per bambini e ragazzi

SARA PONTON Danza Respiro

Fin da quando aveva 6 anni la danza ha fatto parte della sua vita, con radici appartenenti alla danza classica. Crescendo ha sentito il bisogno di sperimentare altro, e questo le ha portata ad incontrare la danza  contemporanea, la danza africana,la biodanza, la contact improvvisation , la tecnica NIA(Attivita’ Integrativa Neuromuscolare), la danzaterapia e la conscious dance. Tutte queste discipline, nel loro diverso approccio, le hanno permesso di scoprire e di esprimere una parte di se, nelle diverse fasi della sua vita.  Nel 2014 parto  per un’esperienza all’estero di 8 mesi, in diversi continenti ed e’ stato un viaggio che le ha permesso di farsi “contaminare” da ritmi, movimenti, colori e culture apparentemente diversi tra loro ma allo stesso tempo così facili da fondere assieme, in un’ interazione e scambio che l’ hanno portata a cercare anche nelle sue classi una sorta di fusione del tutto, quello che definisce incontro tra Oriente e Occidente.
Il viaggio di ricerca continua e   nel 2018  inizia  il percorso di formazione in Danza Creativa con metodo Fux,  a Pistoia.
Grazie allo studio e alla pratica  negli anni dell’Ayurveda ha sentito la spinta a portare nelle sue classi di danza il focus sui cinque Elementi che costituiscono il Cosmo intero, e quindi il nostro corpo. Osservando la Natura ha compreso quanto tutto rifletta cio’ che siamo. La musica quindi, ci aiuta a connetterci con il corpo attraverso gli  Elementi, scoprendo lo Spazio dentro e fuori di noi, la Terra che ci sostiene e ci da ritmo,radicamento e connessione con il battito primordiale, l’Aria che respiriamo, l’Acqua che ci abita e che rende fluido il movimento, il Fuoco che accoglie, trasforma e libera.

Torna a Attività per bambini e ragazzi

VERONICA CANALE Liberarsi aderendo, Prima Musica

Inizia gli studi di pianoforte presso la scuola media musicale Marsilio da Padova, proseguendo presso il Conservatorio di musica C. Pollini di Padova. Si appassiona alla musica tradizionale del mondo, dal tango argentino al klezmer al canto popolare. Nel 2004 inizia gli studi di fisarmonica presso i maestri Pampaloni e Cortes. Nel 2008 frequenta il corso di educazione musicale secondo la Music learning theory (MLT) di E.E. Gordon. Dal 2014 è insegnante accreditata Audiation institute. Nel 2016 e 2017 frequenta il corso di formazione internazionale di Atem-tonus-ton , che approfondisce il rapporto fra voce, respiro e movimento. Partecipa allo spettacolo di circo contemporaneo Emisfero (Magda clan) e di Arlecchino furioso ( Stivalaccio Teatro, co-prodotto dal Teatro Stabile del Veneto).  Dal 2015 è parte attiva del progetto di circo teatro La gonna abitata (Le MaFalde). Dal 2006 al 2011 collabora, in qualità di socia fondatrice dell’associazione Momos, con le ludoteche comunali di Venezia. Tiene corsi di musica per bambini da zero a sei anni secondo la Music learning theory presso diversi asili nidi, scuole materne e scuole di musica in veneto.  Nel 2016 conduce il laboratorio per bambini Zumbala, giochi e filastrocche del mondo presso il centro Candiani di Mestre. Ha inoltre collaborato con l’associazione La gabbianella nel progetto “Crescere in carcere …serenamente”. Dal 2013 al 2016 dirige il laboratorio di canto presso il circolo Arci Franca Trentin Baratto e tiene corsi di respiro e voce Atem-Tonus-Ton.

Torna a Attività per bambini e ragazzi

Veronica Canale

ROBERTA LENA Dove Sei?

 Regista italiana, ha ideato e diretto tra gli altri La buona novella con Stefano Benni, Mario Brunello, Vinicio Capossela e Sabina Sciubba per Roma Europa Festival; Lo straniero. Un’intervista impossibile, con Fabrizio Gifuni (premio “Le maschere del teatro italiano” 2016); Variazioni di stile, con Filippo Timi e Ramin Bahrami; La conquista della felicità, con Toni Servillo e Roberto Prosseda, e progetti speciali come Parabole prodotti da Torino Spiritualità. Nel 2018 ha curato la regia dell’opera rock Storia di un impiegato di Fabrizio De Andrè, con Cristiano De Andrè. Ha partecipato a vari film come attrice protagonista e lavorato con Bellocchio, Tornatore, Marco Tullio Giordana, Virzì. Ha collaborato con diversi festival ed è stata direttrice di area – Festival internazionale dei beni comuni.

Torna a Attività per bambini e ragazzi

GUNNLAUG THORVALDSDOTTIR Concerto

Nata a Reykjavik, in Islanda. Attualmente vive tra Stoccolma, Reykjavik e Roma. Da bambina Gulla emetteva suoni così strani e demoniaci che i suoi genitori si chiedevano se fosse posseduta da spiriti malvagi. Durante la sua adolescenza, Gulla ottiene l’attenzione nazionale in Islanda per le sue capacità vocali, apparendo in radio e in TV, eseguendo le sue poesie originali e improvvisazioni musicali. È apparsa anche su CD, colonne sonore di film e trasmissioni radiofoniche. Gulla emerse per la prima volta nel 1996 quando interpretò il ruolo del protagonista nella commedia radiofonica Mávurinn (The Seagull) . Famosa allevatrice di gatti e gattopardi, ha fornito e addestrato il felino che recita nel film di Bjork’s Triumph Of A Heartmusic. Al Centro Ricerche Fabrica Art & Communication di Treviso lavora con il compositore Andrea Molino per creare il ruolo di solista in Credo, debuttato nel 2004 allo Staatstheater Karlsruhe, alla Stazione Termini di Roma con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino in occasione dei Premi Nobel per la Pace; e al Queensland Music Festival a Brisbane, in Australia. Compone e registra Survival Machines, il suo primo CD solista. In anteprima al Centre Pompidou di Parigi. Lavora con Maurizio Squillante . Collabora con il poeta islandese Ketill Larsen. Canta nel Shakespeare, di Alessandro Preziosi in tournée in più di 50 città in Italia fino al 2010. Presenta tra i 13 artisti vocali più innovativi al mondo nel CD Blood, a cura di David Moss per il Sonic Arts Network di Londra. Compone la colonna sonora del cortometraggio A’mare e crea il sound design del cortometraggio di Martina Amati. Collabora con Naia del Castillo, per la performance creata per il Museo di Arte Contemporanea Esteban Vincente, Segovia. Compone e suona la colonna sonora del cortometraggio Chalk, premio Best Live Action al New York ICFF e ad Amburgo Mo & Friese. Compone per The Visions nella produzione di Macbeth di Shakespeare, TeatroEuteca, Roma. Esibisce con l’attrice Ana Sofrenovic nel pezzo In Between Spaces. Vocalista nel Nativity, con musiche di Magnus Fiennes, installazione a Coventry Garden. Concerto diretto da Massimo Nunzi all’Auditorium di Roma. Compone la musica e il sound design per molti corti e performance collaborando con artisti internazionali.

Torna a Music

MARIA VIOLENZA Concerto

Originaria di Palermo, cuore pulsante della Inquisizione siciliana, MARIA VIOLENZA incarna la vendetta degli eretici. Traduce la sofferenza attraverso delle melodie punk e sintetiche: un viaggio in metro in senso contrario, da Medina alla Mecca, che vi inchioderà al muro. Le nevrosi man mano si accentuano e l’accelerazione fatale dei beat vi prende e porta infine nel sottosuolo. Un rituale di esorcismo moderno che utilizza batteria elettronica, synth, suoni a loop e riff folk-arabeggianti come strumenti. Uscito a gennaio 2019 per Kakakids Records, Scirocco è l’ultimo album di MV: canzoni in francese, inglese, italiano e dialetto siciliano; storie che hanno lo stesso sapore delle galere di Palermo, un odore di sudore misto a quello delle spezie. Gli arrangiamenti risolutamente punk mescolano la tenerezza dell’ accento a ritmi incisivi al synthetizzatore, che tradiscono una mano di raso dietro il coltello a scatto. Nel dare corpo ai dispiaceri che sopraffanno le relazioni umane, come il dolore e gli umori neri, Cristina – questo il suo vero nome – arriva paradossalmente a creare qualcosa di estremamente bello: un rimedio acido e incantevole che cicatrizza le pene. ASCOLTA / ASCOLTA / ASCOLTA

Torna a Music

COMETES aka MONDOCANE DJ Set

Producer, dj e musicista di base a Roma. Già metà del progetto Jungla EST e front-man degli eclettici Veeblefetzer, da quasi venti anni è instancabile agitatore musicale e cultore dei suoni globali. L’esplorazione sonora è la sua missione di sempre. Un viaggio febbrile alla scoperta di afrofuturismi, suggestioni orientali, bassi tropicali amalgamati insieme alle pulsazioni della musica elettronica, quella che fa muovere la giungla urbana.

Torna a Music

FABIO SESTILI Ambient Set / Città invisibili

Musicista, sound designer, e docente di tecnologie musicali. Affascinato dalle infinite possibilità delle tecnologie musicali, inizia un percorso di formazione professionale come ingegnere del suono che lo porta a scoprire in modo più profondo gli aspetti tecnici legati al processo creativo. Nel corso degli anni ha condiviso la consolle con artisti di fama internazionale come Sebastian Mullaert (aka Minilogue), Markus Henriksson, Daniel Bell, Eduardo De La Calle, Leo Anibaldi, Fabrizio Lapiana, Sascha Flux e molti altri. Ha affinato la capacità di focalizzare la selezione della musica in modo efficace e coinvolgente. Offre al pubblico grandi emozioni tanto in contesti chill out quanto in situazioni da ballare.

Torna a Music

HUGO SANCHEZ Bagno di suono / Performance sonora “Tropicantesimo”

È nato a Roma nel 1974 ed è cresciuto giocando con il giradischi dei genitori e la loro collezione di dischi di pop francese anni ’60. Già a 12 anni ha cominciato a sperimentare con strumenti rudimentali di riproduzione del suono. A 17 anni ha cominciato a fare il dj negli ambiti della produzione di cultura indipendente. Negli anni 2000 ha collaborato con il suono alla costruzione di feste di liberazione queer come Coq Madame, Phag Off e Subwoofer. Negli anni ha costruito il suo studio/laboratorio di produzione multimediale e ottenuto residenze come dj in vari club in Italia e all’estero. Attualmente collabora con Rodion nel progetto ALIEN ALIEN e con la label discografica ROCCODISCO. Assieme al belga DJ ATHOME condivide il progetto FRONT DE CADEAUX. A Roma la sua base è PESCHERIA, uno studio in cui agisce un collettivo di performer locali e di tutto il mondo. Il suo party/evento di riferimento è attualmente TROPICANTESIMO al Fanfulla di Roma.

Torna a Music

IPOLOGICA Città invisibili

Ipologica è un collettivo artistico fondato a Roma nel 2006 che lavora nel campo della musica elettronica. E’ coinvolto nella produzione musicale in diversi ambiti come live performance, dj-set e sound design per installazioni multimediali, video e si occupa anche di formazione nel campo delle tecnologie musicali.

ASCOLTA

Torna a Music

PENTESILEA Città invisibili

Pentesilea (Valentina Mignogna) è performer, cantautrice, scrittrice e regista che cresce e si forma tra l’ambiente teatrale e quello della musica indipendente. I suoi strumenti, oltre la voce, sono pianoforte, tastiere e loopstation. Il suo progetto musicale nasce all’interno di Ipologica, collettivo musicale e artistico di Roma specializzato nella creazione e produzione di musica elettronica, arte multimediale, a/v e live performance, dj-set, sound design per installazioni e video.

ASCOLTA

Torna a Music

Mattia Parisse Composizione

Mattia Parisse crea composizioni elettroniche, istallazioni sonore, performance multimediali e strumenti musicali aumentati.

Torna a Music

TORMENTA 3000 Concerto

Cosa succede quando 8 dei migliori musicisti folignani decidono di trasformare la loro passione per la cumbia peruviana in pratica musicale di gruppo? I neonati Tormenta 3000 a colpi di scale pentatoniche, chitarre psichedeliche, percussioni caraibiche e sintetizzatori mooghiani, incendiano la pista da ballo, nella possessione collettiva della danza latina. QUE RITMO!

ASCOLTA

Torna a Music

TRANS UPPER EGYPT Concerto

Colonna portante della “scena di Roma Est” sin dai tempi della mitica compilation “Borgata Boredom”, esempio perfetto delle mille connessioni sotterranee tra realtà, band e progetti artistici dentro e fuori il GRA. Groove minimale e ipnotico che negli anni è diventato sempre più compatto e riconoscibile: basso ipnotico, percussioni jazz- africane, synth acidi e una voce persa nell’eco, i Trans Upper Egypt sono il trio jazz-psichedelico più internazionale e perturbante della scena di Roma est. Dopo l’esordio su Borgata Boredom nel 2012, hanno pubblicato tre LP, con l’etichetta texana Monofonus Press e con la romana No-Fi Records, oltre a singoli e cassette uscite per Wurt e MyOwnPrivate Records. Hanno girato in Italia e in Europa, acclamati dai pubblici più disparati. Fin dal loro disco d’esordio, North African Berserk, un bijoux dell’Italia musicale underground dell’ultimo decennio, i Trans Upper Egypt sono riusciti a fondere insieme indole cosmico- psichedelica, attitudine krauta e spirito punk: nell’ultimo album ‘TUE’ li ritroviamo più arrabbiati del solito. ASCOLTA

Torna a Music

TROPICANTESIMO Performance sonora

Con Hugo Sanchez, Lola Kola e guest.

ASCOLTA

Torna a Music

Wow Concerto

China e Leo si sono incontrati suonando musica garage nel 2009 circa, e da allora non hanno ancora smesso. La musica è il campo attraverso cui conoscere loro stessi e l’ecosistema che li circonda. Lei, a volte, li porta in ecosistemi anche parecchio distanti, come recentemente in Canada, che hanno deciso essere come l’America ci si aspetti che sia, un paese libero e accogliente. Ogni incursione spaziotemporale in habitat estranei gli si posa addosso per un po’ e si fonde fino a iscriversi nel loro dna, in continua mutazione.

ASCOLTA / ASCOLTA

Torna a Music

AURELIO NAPPI Irre e Orre – Monologo

Scrittore, drammaturgo, artista.

Torna ad Art Performance

AURORA KASTANIAS Lettura

Nata da padre greco-inglese-ghanese e madre persiana, Aurora Kastanias è cresciuta a Roma, dove i suoi genitori si rifugiarono durante la rivoluzione iraniana. Frequenta la scuola di suore francese, Saint Dominique, e inizia a scrivere brevi racconti già all’età di undici anni, esibendo sin da allora una giocosa immaginazione e un profondo affetto per l’umanità; un sentimento che in seguito descriverà come “innato e ineluttabile”; un sentimento che sottolineerà tutte le sue opere successive. Durante la sua permanenza in Libano, in veste di studentessa all’AUB, s’invaghisce del Teatro dell’assurdo e l’esistenzialismo europeo, che ispireranno i suoi primi romanzi: Darius, Exilium Vita Est (2009) e Argos, Jacta Alea Esto (2016). Dopo la chiusura del suo concert wine bar a Bordeaux si dedica alla poesia, pubblicandone un’antologia nel 2019, Poeticles Collections. Nello stesso anno, influenzata dai suoi attuali studi di astrofisica, pubblica altresì la sua prima storia sci-fantasy, Goggle-Travelling through the Meaning of Life.

Torna ad Art Performance

DIEGO LABONIA  Light Installation

Light artist, ideatore e direttore artistico del Festival RGB Light Experience. La sua tecnica artistica, che ha come topic la luce nella sua forma installativa, è una commistione tra analogico e digitale: “l’espressione massima dell’ingegno umano quando viene applicata all’arte”. Nel 2009 fonda Luci Ombre, società che si occupa di ideare e realizzare eventi culturali con una forte impronta sulle nuove tecnologie e sul rispetto dell’ambiente. Nel 2014 realizza progetti di illuminazione urbana, tra cui Radiolaser, che ha illuminato il Capodanno ai Fori Imperiali. Le sue opere più celebri sono Specchio Riflesso, realizzato per RGB15; Ether’ò realizzata con Simone Palma; Arcobalenide realizzata per il Festival Fotonica.

Torna ad Art Performance

DIEGO REPETTO  Land Art – “Punti di vista”

Diego Repetto (Como 1979) è un architetto, designer e artista. Ideatore dei nuovi concetti di Land Lighting e Quinto Paesaggio è membro dell’Ideal Spaces Working Group e del Laboratorio Internazionale di Ricerca sul Paesaggio (CIRIAF-SSTAM) con sede presso l’Universiità degli Studi di Perugia. È impegnato nella ricerca e creazione di nuovi paesaggi e nell’analisi delle percezioni dei potenziali stakeholder attraverso l’arte esperienziale. A fine marzo 2019 relaizza la camera immersiva “Resized Volcano”, esposta al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano (4500 visitatori), col patrocinio dell’European Cultural Centre, dell’Associazione Nuova Generazione Italo-Cinese (ANGI), dell’Ideal Spaces Working Group e del Laboratorio Internazionale di Ricerca sul Paesaggio (CIRIAF-SSTAM). A inizio 2020 espone in occasione di ArteFiera 2020 a Bologna presso SpazioAltrove l’opera “Y.K. L’altra metà del cielo” insieme al musicista Gianni Maroccolo e con il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna e l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna e il DAMSLab.

Torna ad Art Performance

ELEONORA FANTINI Racconto

Nata a Roma, cresciuta nella sua città ha dato di lancio per un lungo viaggio principalmente in Europa dove, alla ricerca di sé stessa ha conosciuto molte persone da vicino… Adesso che ha capito dove guardare, vuole condividere l esperienza giocosa che fin ora è stata la sua vita con chi sia interessato a demeccanizzare un pochino la propria. Ha partecipato a laboratori di teatro vari e ha dedicato molto tempo all’arte in molteplici forme… Ora conta di dedicarsi con dedizione a ciò che ha scoperto piacerle di più… l’arte per la vita…

Torna ad Art Performance

FABIO GHIDONI aka NOMONK Installazione performativa “Misure”

Attore e performer, dopo aver tracciato la sua identità passando da MADMONK, GOLDENMONK, a FUKMONK, ora giunge al suo NOMONK e al disvelamento della sua scatola nera, _l’intimità_. È in permanente dialogo con la natura analogica, indagando il rispetto per le regole e le abitudini che lei gli racconta. E in questo viaggio si fa accompagnare dal suo _io_ _fanciullo_.

Torna ad Art Performance

GIOIA DI BIAGIO Performance “Io mi Oro” / Presentazione libro “Come oro nelle Crepe”

Nata a Firenze nel 1985, è appassionata di arti sceniche. In collaborazione con la sorella fotografa, ha creato il progetto “Fragile”, per sensibilizzare le persone su una malattia rara come l’Ehlers Danlos. Ha ideato la performance Io Mi Oro sostenuta da “La Tigre di Carta”. Da circa dieci anni suona e mette in scena spettacoli onirici con il gruppo musicale Le Cardamomò, esibendosi in Italia e all’estero.

Torna ad Art Performance



VIENI AL MELETAO FESTIVAL!

 Il “4 giorni Green Pass” comprende l’iscrizione all’Associazione Meletao, l’ingresso all’area del Festival, la piazzola per la tenda e tutte le attività presenti sul Programma.

ISCRIVITI QUI - 30% OFF primi 30 iscritti